Week end in Mello!

La val di Mello è la tipica valle fiabesca!  Il torrente che scorre creando delle pozze verde smeraldo tra i prati con l’eraba rasa, le mucche che pascolano e tanti blocchi di granito a far da cornice, sullo sfondo le montagne ancora innevate e ripide pareti su cui son presenti numerosi itinerari d’arrampicata!

Sabato siamo partiti per tempo per arrivare ad installare la tenda al campeggio situato all’ingresso della valle.  Solo verso mezzogiorno ci siamo presentati ai piedi della “Dimora degli dei” dove numerose cordate proseguivano con ritmo lento ed inesorabile lungo la via dei “Kundalini”.

Un po’ di attesa snervante sul primo tiro durante la quale ho visto sfumare le possibilità di concretizzare il mio progetto, poi da metà del secondo tiro una scappatoia:  prendo il bivio a destra e mi butto su Chocise dove la strada è libera!  Proseguo per la serpe ripresa che offre due fantastiche lunghezze in fessura interamente da proteggere e sbuco all’incrocio con Kundalini davanti alle 4 cordate che mi precedevano!  Via libera fino allo “Scoglio delle Metamorfosi”.  Due tedeschi mi rallentano ancora una volta ma per fortuna girano per “Luna nascente” lasciandomi libera Polimagò!

Alle 16.00 finalmente riesco a metter le mani sul mio obbiettivo!  Polimagò, prende il nome da una rivista che uscì poche volte prima di esser censurata dal ministero dell’interno per i suoi contenuti compromettenti.  Non so bene perché fu scelto questo nome per questa via che presenta caratteristiche diverse ad ogni lunghezza di corda e che sicuramente catalogo come una delle più belle e particolari della valle.  Indimenticabili la grossa fessura del secondo tiro, il camino del terzo con un’uscita in esposizione su un’enorme scaglia ed i 35m di traverso sprotetti che si raccordano a Luna.   La via che sulla carta si presenta con difficoltà massime non troppo elevate richiede un livello ben superiore a quello del suo grado massimo ed una certa dimestichezza nell’uso delle protezioni veloci. Come scrisse qualcuno in un commento: non idonea come prima via d’approccio alla valle!!

Domenica, provati dai 20 tiri del giorno prima, ridimensioniamo il nostro programma al “Precipizio degli asteroidi” e decidiamo di lanciarci su “sole che ride” piuttosto che su “anche per oggi non si vola”.  Devo dire che avrei pensato a qualcosa di più elementare ed invece ancora una volta la sorpresa è quella di un’arrampicata esigente e con chiodo distante!  RS3 mica per niente!! Proviamo poi qualche tiro di “Arkè”, insoddisfacente e decidiamo di rientrare alla base per una birretta e contemplazione di questi bei muri su cui presto torneremo!!

 

Ric  20-21 Giugno 2015

Share this…

ArabicEnglishFrenchItalianRussian