Tenebroso affare & Al penultimo sangue

Ci sono delle vie che anche se vicino a casa per una ragione o per l’altra non sei mai andato a fare! Ecco, il tenebroso affare per me era una di quelle! Forse il tracciato tortuoso mi aveva sempre fatto prediligere altri itinerari, da anni però pensavo che da frequentatore assiduo della valle Orco una classica così non mi potesse mancare! Ieri è stato il giorno! La via aveva visto una parziale spittatura ed una successiva schiodatura da parte degli integralisti trad!

Oggi rimangono 2 soste a spit, tutto il resto è da fare! Qualche chiodo di via è presente ma va verificato, con una serie completa di Camalot (grossi inclusi) si va abbastanza bene, può non esser male avere doppi 0,75-1-2. La via è decisamente più interessante di quanto pensassi ed alcuni passaggi assolutamente meritevoli, la sezione tra gli strapiombi anche discretamente esposta! Una volta in cima alla parete i falchi alti sono talmente a tiro che è un peccato non approfittare dell’avvicinamento fatto! Noi abbiamo scelto “al penultimo sangue”. Tre tiri interamente da proteggere, soste incluse, con 2 superfessure! Qua conviene, rispetto al materiale già utilizzato, aver doppio anche il 3!

La calata, dalla cima dei falchi si trova nel punto più alto a sx della cengia. Quando arriverete lì e non la vedrete, continuate a camminare su placche molto esposte fin sull’orlo del precipizio…

Share this…

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Comment

Name

Email

Url


ArabicEnglishFrenchItalianRussian