Definire il Selvaggio come un trekking sarebbe riduttivo, non tanto per il fatto che vi sia una componente tecnica che lo avvicina più all'arrampicata o ad un percorso alpinistico quanto per l'aspetto esperienziale. Nella realtà non esiste un unico Selvaggio blu, le possibilità di attraversare questo tratto di costa sono svariate e negli anni son state aperte diverse varianti. E' possibile organizzare le tappe in modo differente e decidere quanto muoversi in autonomia e quanto appoggiarsi ad un'organizzazione per il supporto logistico, è inoltre possibile scegliere tra diverse soluzioni ove passare le notti. Noi abbiamo optato per una soluzione che ha previsto le prime due notti in ovile, assieme ai pastori che sono un po' la storia del Selvaggio. Siamo stati ospiti delle loro infrastrutture rurali e partecipi della loro quotidianità, ci hanno nutriti di due cene, con prodotti locali, degne di un ristorante stellato. I primi giorni son stati meno tecnici e piuttosto lunghi, nei successivi abbiamo arrampicato salti rocciosi ed effettuato calate per raggiungere angoli di mare stupendi. Abbiamo avuto mediamente fortuna con il tempo ed i più audaci si son tuffati in acqua ogni volta che è stato possibile. Il gruppo si è unito ed ha fatto squadra durante il percorso trovando così ulteriore energia per andare oltre alle difficoltà di progressione, logistiche e meteorologiche. E' difficile raccontare le sensazioni di questa mini spedizione composta di paesaggi, fatica, territorio, colori, amicizia... un'esperienza che vale la pena provare!

Complimenti agli undici partecipanti ed un ringraziamento all'altra guida Andrea B. che mi ha motivato a costruire il viaggio lo scorso Agosto, quando ero ancora a letto, in ripresa dall'incidente e che è stato preziosissimo nell'organizzazione, un grazie anche a Gabriele G. per l'aiuto concreto su alcune tappe e la logistica portata avanti con il mitico local Egidio.

Assolutamente da rifare, son già aperte le iscrizioni per la prossima partenza!

Ric

ArabicEnglishFrenchItalianRussian