• it
Guida Alpina - professionisti dell'alta quota

All posts tagged Chamonix

Heliski: programma stagione 2017-18

Le opportunità dell’heliski in Valle d’Aosta sono molteplici e offrono numerose discese per tutti i livelli di sciatori, dai medi fino ai freerider più esigenti. Più di 50 punti di atterraggio dislocati nelle differenti valli: Cervinia, Zermatt, Gressoney, Courmayeur, La Thuile e l’incredibile Valgrisenche, il vero Canada italiano! Guarda i dettagli dei programmi qui

Col Passon

Oggi è stata una giornata incredibile, una di quelle che partono con mille incertezze e poi diventano perfette! Previsione di vento forte, nubi ancora molto addensate sulle web cam del primo mattino, temperature previste in rapida risalita… che fare? Proseguire fino a Chamonix e fidarsi dell’imbattibile previsione locale? Via, ogni tanto chi non risica non rosica ed allora abbiamo deciso di provarci! Usciti dal tunnel si capiva che sopra era azzurro, mr Monte Bianco già si trastullava al sole seppur accarezzato da un vento sovrano!! Arrivati al parcheggio dell’Argentiere che le condizioni fossero potenzialmente buone si intuiva dal movimento! Una volta raggiunta la cima del Grand Montet non ci sono più stati dubbi, abbiamo tracciato 2400m di pendii vergini in una di quelle giornate da manuale, salendo al Col Passon e scendendo a le Tour!

Toppppppp

Ric 14 Apr 2016

Le Gladiauteur M7 5+/6

Quando abbiamo salito la Dame e Chez Toine non avevo potuto non notare questa linea così interessante! Dovendo venire a Chamonix per due giornate sciistiche ho pensato bene di completare il week end e così in compagnia di Lino e Lorenzo sabato siamo andati a provare!

Aperta il 20 décembre 2008 da P.Magnin, P.Gabarrou & JS.Knoertzer questa bella linea consta di 4 lunghezze di cui una in misto! Soste a spit e calate in doppia, il materiale da roccia è tutto in posto.

La lunghezza più impegnativa è la terza, quella in cui si aggancia il candelone pensile, è però ben protetta da 8 spit! Dopo un tratto su roccia molto strapiombante segue un difficile ribaltamento su una piccola cengia, qui un micro alberello risulta posto nel luogo ottimale! Il prosequio del tiro è molto particolare, ci si incastra tra ghiaccio e roccia, con passaggi strapiombanti sino alla sosta! Nel complesso 4 lunghezze.

A sabato le condizioni erano ancora buone seppur il rialzo termico fosse marcato e sul versante sud grosse valanghe scatenassero inquietanti rumori!

Ric