Avevo percorso questo itinerario anni addietro, forse in una giornata umida e conservavo un ricordo di una via come tante, in realtà oggi mi son ricreduto. Si tratta di un bell’itinerario, seppur non troppo lungo, con numerose lunghezze in fessura. La linea che si snoda nella grande placconata dello Specchio di Iside non è così evidente dal basso in quelli che sono i suoi raccordi tra il diedro inferiore e quello superiore infatti in apertura è stato effettuato un pendolo per superare le lisce placche. Oggi si scala in libera ma è necessario abbassarsi 6/7 metri dalla sosta.

Discesa con tre doppie su Incubo di Sea.

Ric 18/07/2015