Punta Phuc – A volte ritornano

7a+ max, 6b obl.  400m

Dopo le grandi piogge infrasettimanali esauritesi nella giornata di venerdì pomeriggio, era da coraggiosi avventurarsi al Monte Castello, o meglio da disperati!  Disperati da un mese di maltempo che ostacola tutte le attività outdoor!

Siamo saliti al rifugio di Noaschetta tra le nubi in lento dissolvimento ed una condizione di bagnato importante.  La permanenza al rifugio invece è sempre cosa piacevole, dotato di luce, gas, coperte e campo telefonico!

La mattina abbiamo optato per uno slow start confidando nel fatto che il sole avrebbe migliorato la situazione.  Arrivare alla base, attraversando cenge esposte e fradice, è già stata una mezza avventura!

La via in realtà era lievemente umida ma non presentava colate, si è lasciata scalare più che bene!

Il giudizio è assolutamente positivo, la scalata è molto divertente e di soddisfazione, la chiodatura molto plasir ed il contesto pregevole.  Non c’è nulla da aggiungere alla relazione di Giorda pubblicata su www.planetmountain.com , esauriente sotto tutti gli aspetti.

Giusto per riferimento, senza fare grandi corse, noi abbiamo impiegato 6 ore up and down.  No nuts, solo friends C4 0,25-3 e 14 rinvii.

Buona scalata

Ric    9 Giu. 2018