• en
  • it
Guida Alpina - professionisti dell'alta quota

Archive for novembre, 2017

Bec di Mea

Di recente l’amico Elio mi ha segnalato la risistemazione di un paio di vie che aveva aperto ai tempi ancora in compagnia di Grassi rimarcando il particolare interesse di tre lunghezze in fessura. Sabato siamo andati a sincerarci che stesse venendo un bel lavoro ;-)

Dapprima abbiamo ripetuto “Stati di diritto” 6c, 6c+, 6b, 6a.
La via attacca a dx della nota via del Naso, il nome è segnato alla base. Non servono friends. I tiri difficili sono un po’ di blocco, nel complesso la via è piacevole ma necessita ancora di una bella spazzolata! Con due doppie si rientra alla base.

A seguire abbiamo salito i due nuovi tiri di variante alla partenza della “Roccia dei padri”. Sulla prima fessura utile un set di friends fino al #3 Camalot. Poi protezioni in posto. Il primo tiro di 6b+ è ancora parecchio sporco, il secondo 6c è molto bello. Poi ci si riunisce alla via principale, il terzo tiro è ancora in richiodatura e la sosta in cima quella vecchia, la lunghezza però è veramente notevole: un diedro fisico aggettante di 7a/7a+. A seguire abbiamo ancora percorso un tiro conun vecchio spit ed un passo boulder un po’ pericoloso tra i licheni, evitabile. Con due calate siamo rientrati a terra.

Diciamo che in primavera saranno pronte!
Il recente lavoro di restauro e sistemazione degli itinerari tra val di Sea e dintorni è un’ opera che sta assorbendo parecchia gente e costando fatica e denari di privati, un ringraziamento anche da parte nostra!!

Ric 18 Nov. 2017

SCIALPINISMO IN NORVEGIA: 6-13 APRILE 2019!

Vi proponiamo una settimana di scialpinismo nella zona più settentrionale della Norvegia (Tromso), oltre il circolo polare artico. Questa zona della Norvegia permette di effettuare itinerari scialpinistici mozzafiato tra fiordi e aurore boreali.

Alloggeremo in un cottage dotato di ogni comfort. Da qui ogni giorni sono in programma salite lungo le cime che costituiscono la spina dorsale della penisola di Lyngen (Lyngen Alps), montagne uniche e incontaminate che si ergono direttamente dai fiordi.

Il territorio è caratterizzato da ghiacciai dal blu intenso, fiumi, cascate e laghi montani. Ogni sera ci sarà occasione per osservare l’aurora boreale passeggiando in riva al mare oppure effettuando una breve gita in notturna con gli sci ai piedi per avere una visione del cielo a 360°.

Quando: 6 – 13 Aprile 2019

Gruppi: max 8 persone

Chiedi alla nostra guida maggiori dettagli.

CHIEDI A NOI

logo-guide-2
Mobile: +39 3488095507

 

Roberto Rossi

 

Arco 2.17

… ed onestamente non mi spiacerebbe anche farci stare una 3.17!! Dopo aver riscoperto questa zona in cui non scalavo da tempo adesso mi è montata l’ingordigia di ripetizione di vie belle! Quale occasione migliore di un ponte?
Giovedì siamo partiti per tempo da casa ed abbiamo scalato alla parete S. Paolo dove abbiamo ripetuto Spidermen (6c+ max, 6b obl), perfetta per il primo giorno. 200m di calcare ineccepibile con un aereo tiro d’uscita su roccia rossa che da solo vale la via!
Venerdì, visto che la giornata aveva le caratteristiche tardo estive abbiamo optato per la lunga Soleado (7b+max, 6b obl), dopo un primo tiro e mezzo mediocri i restanti 12 e mezzo sono da favola. Tanti passi di 6c, un traverso espostissimo di 7a ed un paio di muri più cattivi!
Sabato io avrei nicchiato un po’ ma per fortuna è balzata l’idea di ripeter Mescalito (7a max, 6b obl) storico itinerario della Rupe Secca. La giornata era grigia , il primo tiro parecchio unto mi ha fatto pensare che non ci saremmo divertiti troppo, poi sui tiri seguenti invece è salito l’entusiasmo. Che linea!!

Ric 2,3 ,4 Nov. 2017