• it
Guida Alpina - professionisti dell'alta quota

Archive for ottobre, 2017

Rhodo #2

Al Rhodo hai la certezza pressochè assoluta di non trovar nessuno! L’esposizione solare è ottima ed in queste mezze stagioni è un sito divertente su cui scalare con i friends!

Questa volta abbiamo cominciato con Jolly, per errore! Volevamo in realtà attaccare clean spit, più idonea nei gradi per il riscaldamento! Quando mi son trovato sul secondo tiro di 6c+ appeso come un lampadario ho pensato che fosse un po’ impegnativo per il grado! Solo dopo abbiamo realizzato che il tiro era ancora da liberare!!!!!! Asinanza!!!

E allora… clean spit l’abbiam fatta come defaticamento! In verità il traverso del secondo tiro è parecchio esigente e strano!

Anche sabato non ho potuto percorrere wondercrack perchè ci stavano già giocando le api! Ho deciso di non rivendicare il diritto di precedenza acquisito la scorsa volta!! Toccherà tornare!

L’avvicinamento non è così infestato dalla vegetazione, si raggiunge il pilier abbastanza agevolmente. Occhio che sulla sosta sommitale delle vie da noi percorse si è svitato un dado e l’ancoraggio è su un solo punto, in caso prevedere di portarsi il bullone, la placchetta è sul posto trattenuta dal cordone di sosta.

Buone scalate
Ric 21 Ottobre 17

Sardminitrip!

Ahhhhh, la Sardegna… incantevole terra per profumi, colori e sapori! Ne rimango ammagliato ogni volta!

Ci siamo concessi una veloce scappata di quattro giorni secchi per quattro vie sul solito calcare idilliaco!

Giovedì Oddeu, la mia africa. Ha rispettato in pieno le aspettative. Arrampicata da favola a breve distanza dalla macchina.
Venerdi Aguglia, Dolce stil novo e sweet Helene. Unta la prima, abrasiva la seconda. A livello ambientale quanto di meglio si possa immaginare.
Sabato Punta Cusidore, Fattoria Mc Henzi. Avvicinamento, tanti tiri, solitudine… più alpina ma estremamente meritevole.
Domenica Vallone Lanaitto Brutti, sporchi e cattivi. Sopra le aspettative, roccia incredibile e scalata divertente.

Ric 17 Ott. 2017

Naufraghi del Tempo

E’ una via degli anni ’80 aperta dalla cordata Bar G./Bernardi C. sul paretone di Novalesa. Per me è a lungo stata una via con un’alea misteriosa in merito a voci che raccontavano di spit tolti per aumentare gli obbligatori e di cordate che si erano calate per questa ragione! Non quanto si trattasse di legenda o meno, fatto sta che proprio venerdì, pensando che per sabato il meteo sarebbe stato solo mediocre e la giornata non avrebbe meritato chissà qual viaggio, ho deciso di investire qualche tempo per andare a metter il naso! Il paretone mi era già piaciuto anni addietro quando feci una visita ai tiri aperti da Bolognesi A.

Bene, è quando le aspettative son molto basse che poi tutto viene fuori a sorpresa! La chiodatura rivista nel 2014 è perfetta e sicura a fix da 10mm e le protezioni sono tutte in posto!! La linea che solca questa pala strapiombante di 150m di altezza è assolutamente logica e piacevole, la roccia più che buona, certo se la via venisse ripetuta diventerebbe eccellente.
Noi abbiamo trascorso una gran bella giornata facendo lavorare adeguatamente gli avambracci! Per quanto mi riguarda la ripetizione è assolutamente consigliata!!

Le note tecniche sulla via son facilmente recuperabili sul web. Per una ripetizione bastano 13 rinvii e due corde da 60m, non son necessarie protezioni veloci. Noi abbiamo raccordato gli unici due tiri facili della via. Il 6c obbligatorio forse è morbido, insomma, non c’è veramente nessun passaggio che generi stress per la distanza dalla protezione e si può spinger la libera serenamente. Dall’ultima sosta ci si ribalta fuori dalla parete, uno spit sul piatto tra la terra agevola il ribaltamento. Conviene poi far sosta ad un albero e dopo traversare per calarsi. Si scende con tre doppie aeree, un nodino a fondo corda non fa schifo. Sulla prima doppia dopo tanto vuoto si ritocca la parete, conviene spostarsi a moschettonare uno degli spit di salita. Sulla seconda doppia invece conviene ondeggiare bene nel vuoto perché l’ancoraggio rimane dentro di un paio di metri rispetto alla verticale delle corde.

Buona salita!
Ric 29 Sett. 2017