Il Monte Niblè, quota 3365m è uno dei vicini del Rocciamelone, sul suo versante SO nel 1983 Stefano De Benedetti apriva uno dei primi importanti itinerari di ripido! La parete è lunga 1100m ed arriva in uscita a 50° di pendenza. Vista da sotto sembra non sciabile perché costituita unicamente da salti rocciosi ma in realtà, in alcuni momenti dell’anno, la “parete fantasma” si concede per una discesa di notevole bellezza.

Risalendola si ha la sensazione di trovarsi in un labirinto di canali e barre rocciose, l’itinerario non è particolarmente evidente ma risulta genialmente logico!

Noi abbiamo optato per una partenza da Grange della Valle verso le 7.00 del mattino, il rigelo di questi giorni ci ha permesso di salire con neve portante e raggiungere la vetta poco prima delle 10.30. Abbiamo cominciato la discesa verso le 11.30 aspettando che il manto fosse in condizioni ottimali. Al momento la parete è raccordata e solo una volta si tolgono gli sci per mancanza di neve, penso che le condizioni non si manterranno ancora a lungo.

Ric