• en
  • fr
  • it
Guida Alpina - professionisti dell'alta quota

Kilimangiaro

kilimangiaro

Il KIBO o Kilimanjaro, è la vetta più alta del continente nero e domina, dall’alto dei suoi 5895 m, le foreste e i deserti della Tanzania e del Kenia.

L’itinerario da noi proposto è la Marangu route, di gran lunga la più nota e bella via di salita; in poche altre zone del mondo infatti, si ha una così grande varietà di situazioni climatiche ed ambientali. Tra andata e ritorno impiegheremo 5 giorni e l’abbiamo studiata in modo da lasciare agli escursionisti il tempo di acclimatarsi.

Dove: Kilimangiaro (5895 mt), Kenya
Periodo: novembre / dicembre
Gruppi: min. 6 persone
Requisiti:
– Alpinisti normalmente allenati o escursionisti in cerca di nuove prospettive. Mediamente 5-6 ore di marcia al giorno con piccolo zainetto.
– Antimalarica – Febbre Gialla – Anti Epatite. Passaporto.
Tariffa *

Programma:

1. giorno

Arrivo a Nairoby. Trasferimento a Arusha per pranzo all’Impala Hotel. Nel pomeriggio trasferimento a Momella Wildlife Lodge, per cena e pernottamento.

2. giorno

Colazione e trasferimento all’entrata del Parco Nazionale del Kilimanjaro, per la registrazione ed il pagamento delle tasse d’ingresso, dove si incontreranno le guide ed i portatori. Successivamente si inizierà il trekking (3-3.30 ore) lungo un’affascinante foresta sino al Mandara Hut.

3. giorno

Dopo pochi minuti di cammino si lascerà alle nostre spalle la foresta ed il piccolo cratere Maundi, per continuare la marcia in piena prateria, sino a raggiungere la Horombo Hut (5-6 ore), posta in una valletta, con una bella distesa di seneci giganti.

4. giorno

Giornata di acclimatamento. Salita al rifugio del Mawenzi e ridiscesa all’Horombo Hut.

5. giorno

Dopo aver dormito comodamente e preso colazione, si continuerà il trekking, attraverso la Sella dei Venti ed il Mawenzi, sino a raggiungere, attraverso un paesaggio lunare il Kibo Hut (5-6 ore).

6. giorno

Circa alle due di notte, dopo colazione, si partirà finalmente per la punta. La prima parte del percorso , molto varia, conduce alle grotte Hans Mayer, buon punto di sosta per poi proseguire a zig-zag sin quasi alla vetta dove con un’ultima arrampicata facile si raggiungono le Johannes Notch e la Gillman’s Point. Da qui, si può proseguire lungo il bordo del cratere oltre la Stella Point , dove solitamente si ammira lo straordinario sorgere del sole dietro il Mawenzi, sino alla Uhuru Peak (5895 mt). Dopo circa 5-6 ore, arrivati sul tetto dell’Africa, ammirerete un panorama che vi lascerà senza parole ed in seguito a malincuore, inizierete la discesa fino all’Horombo hut .

7. giorno

Discesa al Marangu Gate, dove vi verrà servito il pranzo al sacco ed in seguito si tornerà sino ad Arusha.

8. giorno

Trasferimento a Nairobi per gli ultimi acquisti e per il rientro.

9. giorno

Eventuale giornata di recupero.

Materiale: zaino grande (per i portatori), e zaino piccolo (per uso quotidiano nostro), scarponi caldi ed impermeabili, scarpe comode (ginnastica), sacco a pelo –15 C°, borraccia, occhiali da sole, creme protettive (fatt. 8 minimo), giacca e pantaloni (possibilmente gore-tex), berretto, passamontagna, calzamaglia, pile, guanti, calze e magliette di ricambio (diverse paia), pila frontale e macchina fotografica. Barrette energetiche, tavolette di cioccolata, biscotti, sali minerali, succhi di frutta (a vostra discrezione). Salviette detergenti, carta igienica, Compeed, aspirine, tachipirine, antidissenteriche (+ medicinali personali o che si ritengano utili), Autan Extrem e spiralette tipo Autan. L’attrezzatura tecnica mancante può essere fornita dall’organizzazione.

* Tariffa DA DEFINIRE. Il costo include: vitto ed alloggio, trasporto, entrata al Parco, Soccorso, Guida alpina e Guide e Portatori locali. Non include: attrezzature da montagna, sacchi letto, o materiale personale, bere, mance, assicurazioni personali e spese doganali o di oltrepasso confini. PS: il 25% dei soldi devono essere versati 40 giorni prima dell’inizio della salita.