• en
  • fr
  • it
Guida Alpina - professionisti dell'alta quota

Alpamayo, alpinismo nelle Ande peruviane

alpamayo

Dove: Alpa Mayo, Haraz (Lima, Perù)
Durata: 14 giorni

L’Alpamayo è una delle più famose montagne della Cordillera Blanca, nelle Ande peruviane.

Programma:

1.giorno

Arrivo a Lima aeroporto, trasferimento privato a Huaraz in minibus e sistemazione in albergo

2.giorno

Giornata di riposo e organizzazione. La città si trova a 3100m. e questa sosta torna utile per l’acclimatazione. Volendo si possono visitare siti archeologici nei dintorni. Incluso è il tour archeologico di Pastoruri.

3. giorno

Al mattino si lascia Huaraz e in pulmino si va a Cashapampa. Il viaggio continua scendendo l’impressionante strada lungo la valle del Rio Santa, passando accanto alla massiccia mole dell’Huascaràn e di altre imponenti cime. A Cashapampa si caricano gli asini che trasporteranno il nostro materiale. Un paio d’ore di cammino ci porteranno al nostro primo campo nella valle Santa Cruz: Llamacorral a 3760 m.

4.giorno

Il trekking continua in mezzo a piacevoli scenari di montagne, ai laghi Chicocha e Jatuncocha; Noi continueremo oltre per accamparci a Taullipampa a 4200 m. tra l’Artesonraju e l’impressionante Taulliraju.

5. giorno

Escursione di acclimatazione al passo Punta Union (4750 m), che permette straordinarie vedute sul Taulliraju.

6. giorno

Continua il programma di acclimatazione con l’ascensione del Millishraju (5510 m). l’itinerario, molto remunerativo ed interessante, presenta facili passaggi sia in roccia che in ghiaccio (PD) e permette al gruppo di coordinarsi e affiatarsi soprattutto nelle tecniche di progressione, mentre si fa comunque una piacevole ascensione.

7. giorno

Ci si sposta verso il campo base dell’Alpamayo che si trova nella valle laterale di Arhuaycocha e richiede ca. 2 ore di tranquilla camminata. Il resto della giornata si utilizza come riposo e acclimatamento in vista della salita all’Alpamayo.

8. giorno

Si salgono i 500 m. che separano il campo base dal campo della morena per fare un carico di materiali e si torna al campo base dedicando al riposo la seconda metà della giornata.

9. giorno

Salita al campo della morena e poi al colle dell’Alpamayo (ca. 5350 m) lungo il ghiacciaio. Sistemazione campo 1. Il luogo è estremamente panoramico ed è l’ unico dal quale si ha una visione completa della parete da salire.

10. giorno

Partendo nella notte, in genere intorno alle 3.00, dal colle si scende lungo il ghiacciaio dirigendo verso la crepaccia terminale della parete sw dell’Alpamayo dove inizia la via Ferrari. Si sale la via piazzando ca. 350 m. di corde fisse che saranno poi molto utili per una veloce discesa, fino alla cresta di vetta a ca. 5947 m.. Si discende al campo del colle (si impiegano tra andata e ritorno ca. 8 ore) e dopo una pausa si continua fino al campo base.

11. giorno

1° giorno di riserva. Se non utilizzato si può usare per una piacevole sosta rigeneratrice alle terme di Cashapampa oppure per salire il Quitaraju dal colle dell’Alpamayo il giorno prima di scendere al campo base.

12. giorno

2°giorno di riserva

13. giorno

Si scende di buon mattino fino a Cashapampa da dove in pulmino si raggiunge Huaraz. Notte in albergo.

14. giorno

Giornata di relax e turismo a Huaraz.
Huaraz-Lima aeroporto in pulmino e volo per l’Italia.

Contatti